Federica Iannicelli

Design del prodotto industriale - Università degli studi di Ferrara
federica.iannicelli@student.unife.it
+393397425074
Technical Skills: Adobe Illustrator, Adobe Photoshop, Adobe Indesign, Cinema4D, Keyshot, Think3.
Practical Skills: Produzione di modelli in legno, alluminio, cartone.
Interaction Skills: Capacità di analisi critica, lavoro in team, facilitatrice.

Proxima

con Francesco Del Fuoco e Giulia Cremonini

BRIEF: Progettare una scrivania dirigenziale del futuro per la MECO

Proxima è una scrivania dirigenziale per progettisti che desiderano mostrare una propensione sia per la natura che per scelte tecniche avanzate. Il piano è una forma irregolare in vetro con colorazione di un blu particolare che richiami sia l'idea dell'acqua che di eleganza. La gamba può essere ottenuta dal taglio di tre pezzi identici, poi piegati o con uno stampo dell'intera forma, per favorire l'impilabilità e il trasporto, il montaggio dei rinforzi può essere eseguito durante l'assemblaggio finale dal cliente. Per equilibrare l'appoggio sull'altro lato è presente un monolite, con all'interno tre cassetti di diversa misura e un vano per gli eventuali cavi.
E' posizionato in parte esternamente per poter sorreggere l'allungo.
L'allungo ha due piani, quello inferiore in legno e quello che continua il corpo principale in vetro, per sorreggersi sfrutta la stessa gamba, ribaltata.
La collezione comprende un tavolino da caffè e un tavolo da riunione.

Progetti per l'Università

LOGO CID

LOGO CORSO

MODELLO 1

MODELLO 2

RENDER 1

RENDER 2

RENDER MANUALI

MOTORE ARC - VISTA PROSPETTICA

MOTORE ARC - VISTA PROSPETTICA

MOTORE ARC - ESPLOSO

ARC REACTOR - VISTA PROSPETTICA

Modello dell'ARC REACTOR

HARLOCK POSTER

HARLOCK POSTER - V2

Modello dell'astronave Arcadia

INDIANA JONES POSTER

INDIANA JONES POSTER - V2

Modello dello zeppelin Hindenburg

Expopack

BRIEF: progettazione di un Pack in carta o cartone che sia riciclabile al 100% e che incarni i valori di eco-sostenibilità ambientale, coerentemente con il tema dell'edizione italiana dell'EXPO: "Feeding the Planet, Energy for Life"

La proposta nasce dall'idea di rispecchiare completamente il motto della fiera, trattando sia di cibo che di energia(Expo_01), e fornire al contempo un contenitore dai molteplici utilizzi che non concluda il suo ciclo vitale all'interno della fiera ma potesse essere sfruttato anche in seguito. Viene fornito all'entrata insieme al pasto prescelto, quando ci si fermerà per mangiare si potrà utilizzare per riscaldare le pietanze al sole grazie all'alluminio(expo_02) di cui è foderato che lo rende un forno solare(expo_04). Nel caso si rovinasse, questo strato interno può essere facilmente sostituito autonomamente a casa propria. La confezione è formata da due parti che, aperte, ricordano rispettivamente un robottino(expo_03) e un vestitino(expo_04), per poter essere utili anche come gioco per bambini. Una volta rovinatosi si può buttare nel cartone e riciclare.

Genie System

Con Francesco Del Fuoco e Giulia Cremonini

BRIEF: è richiesto un concept che inviti, mediante il progetto di prodotti e/o interfacce fisiche o virtuali, a praticare salutare attività fisica in un ottica di futuro che, partendo da oggi, si rivolga sia alle vecchie che alle nuove generazioni di possibili praticanti.

Genie System si occupa di correggere una postura scorretta e prevenire i problemi legati ad essa.
E' formato da un sistema integrato composto da:

Il contenitore con cui viene fornito il bundle è anche espositore e caricatore.
Al tutto si unisce un'applicazione per cellulare in grado di fornire nuovi esercizi e registrare i propri progressi.

Al tutto si unisce un'applicazione per cellulare in grado di fornire nuovi esercizi e registrare i propri progressi.

CEA

Con Giulia Cavinato

Brief: Cea sponsorizza il concorso "ACCIAIO / ACQUA / ARIA" finalizzato alla proposta di un concept di prodotto industriale e alla sua progettazione esecutiva,che sia caratterizzato dai tre elementi base e tipologicamente compatibile con la produzione Aziendale, mantenendo un occhio di riguardo a tematiche ambientali quali il risparmio idrico, l'utilizzo di materiali totalmente riciclabili e l'ottimizzazione energetica.

MOMENTO esprime innovazione tecnica e formale trasformando il funzionamento di una cartuccia normale in sistema idroprogressivo sfruttandone i vantaggi - sostanziale risparmio energetico - e superandone i limiti consentendo di regolare il getto di acqua calda. L' incastro della manopola d'acciaio con l'erogatore in Delrin® obbliga ad aprire e chiudere il rubinetto nella posizione dell'acqua fredda e conferisce all'oggetto chiuso una linea essenziale e pulita prolungata dalla sporgenza anteriore che ne indica la direzione di apertura.

H2Ø

Come ogni cosa, anche la nebbia può essere una risorsa se guardata nella giusta prospettiva. Mentre noi la vediamocome un fastidio e perfino un pericolo, in Sud Africa il bisogno di acqua potabile ha fatto si che nella zona umida di Makuleni qualcuno trovasse il modo di accumularla usando delle grandi reti per condensarla e usarla per dar da bere alla popolazione.Deve essere certo una scusa per non utilizzare una risorsa in sovrabbondanza. H2Ø, finalmente le zone urbane potranno produrre invece di limitarsi a consumare le risorse idriche.vedendo il funzionamento, potrebbero familiarizzare con l'idea di utilizzare questa soluzione su larga scala e privatamente. Per esempio installando grate di questo tipo su edifici quali fabbriche per renderle, almeno in parte autonome dal punto di vista idrico.

QUALI(CI)TY

Elenco partecipanti

WORKSHOP promosso dalla rivista Of Arch al MADE Expo di Milano (16-20 ottobre 2012) dal titolo "Quali(ci)ty. Redesign and energy efficiency for a sustainable quality of life". L'area oggetto di studio è il Consorzio agrario di Reggio Emilia. I concept elaborati durante le giornate sono stati di tipo multiscalare, spaziando dall'architettura al design. Il tema più ampio all'interno del quale ragionare è stato quello della città che, attraverso il recupero architettonico di quartieri degradati, singoli edifici, piazze, parchi e infrastrutture, si rinnova riconsiderando gli scenari di benessere e sostenibilità della comunità che la vive. Il gruppo di design si è focalizzato sul riutilizzo degli oggetti e degli spazi già presenti e sulla creazione di un sistema in grado di fornire un'esperienza personalizzata ai vari utenti attraverso un oggetto "smart" contenente un NFC in grado di comunicare i dati in sicurezza, così da avere un servizio dedicato in grado di adattarsi all'utente e facilitare l'uso delle strutture e dei servizi. Sistema: Al centro di tutto il sistema di integrazione del luogo c'è il SEED un dispositivo personale portatile contenente un sensore NFC per la trasmissione a distanza ravvicinata di dati personali. Grazie ad esso si può usufruire dei vari servizi quali

ÄNDRA

Con Giulia Cremonini

BRIEF: Contenitori plastici per l'ordinarietà quotidiana. progettazione di un oggetto in plastica realizzabile con i sistemi produttivi dell'azienda VECA

Ändra è un alternativa sostenibile e comoda ai normali vasini: il suo corpo è ridotto al minimo per evitare il consumo di plastica, è composto da tre parti per poter essere personalizzabile e dare la possibilità di sostituire un singolo pezzo usurato al posto dell'intero oggetto,(Andra_02) i singoli pezzi sono impilabili per favorirne il trasporto(Andra_01) è trasformabile in un riduttore per il wc, senza l'aggiunta di componenti, per poter seguire il ciclo di crescita del bambino e allungare la vita del prodotto,(Andra_03) prevede l'uso di coppette in cartone sanitario(Andra_04) (materiale finora sfruttato in modo molto limitato) che permettono una pulizia più veloce del vasino, la possibilità di riciclare tutto come compost, permette al bambino(Andra_05)di occuparsi da solo della disposizione del rifiuto.

STILLA

Con Giulia Cremonini e Francesco Del Fuoco

BRIEF: Progettare un contenitore per l'acqua in un futuro indefinito dove essa è diventata ancora più rara e preziosa

Una solida roccia in HI-MACS contiene il prezioso liquido. Per assaporarlo si utilizza il coperchio che ospita una struttura a stallatile che permette di fruirne goccia a goccia. In alternativa, il contenitore può essere utilizzato come bicchiere.